Loading...
Politica Aziendale 2021-11-30T09:50:58+00:00

Nel presente documento si definisce la “Politica Integrata per la Qualità, l’Ambiente, la Sicurezza e per la Responsabilità Sociale” che la FAVER intende perseguire,  in coerenza e nel rispetto degli obiettivi prefissati dalla Direzione.

FAVER è in possesso di un sistema di gestione aziendale integrato, conforme alle norme:

  • ISO 9001, per la Qualità
  • ISO 45001, per la sicurezza
  • ISO 14001, per l’ambiente
  • UNI EN ISO 3834, per le attività di saldatura
  • UNI EN 1090, per la marcatura CE
  • Standard internazionale SA 8000, per la responsabilità sociale.

Implementa pertanto un modello organizzativo e gestionale orientato al Total Quality Management.

La Direzione Aziendale, consapevole dell’importanza e della necessità di mostrare e documentare ai propri Clienti ed alle parti interessate la capacità dell’Organizazione di fornire, con continuità e nel rispetto delle cogenze applicabili in ambito di ambiente, salute e sicurezza sul lavoro, servizi e prodotti conformi alle specifiche dei processi di qualità ha ritenuto opportuno, dopo aver implementato un proprio modello organizzativo e gestionale, far evolvere la sua politica di qualità verso una sempre più consapevole, concertata e sostenibile governance aziendale.

I principi sanciti nella politica aziendale vengono portati a compimento attraverso la definizione di obiettivi strategici e relativi piani d’azione e tramite obiettivi di processo, per la qualità e per la sicurezza sul lavoro, correlati ai processi aziendali più significativi e ad obiettivi ambientali volti al continuo miglioramento delle prestazioni anche in questo ambito.

Il quadro complessivo della politica e degli obiettivi viene revisionato dalla Direzione periodicamente ed ogni qualvolta ne emerga l’esigenza, in relazione all’evoluzione aziendale, ai risultati del processo di miglioramento continuo ed al contesto socio-economico in cui l’organizzazione opera.

FAVER mostra una particolare attenzione verso gli elementi primari ed essenziali presenti in natura, per la loro difesa e la loro gestione secondo tecniche e metodologie sempre più avanzate e sostenibili. Fondamentale è sempre stata l’acqua e l’intero suo ciclo integrato. Questa vitale risorsa accompagna FAVER, da circa 40 anni, in un percorso di dinamica evoluzione dei servizi offerti in materia di progettazione, costruzione, manutenzione e gestione di opere idrauliche e di impianti industriali, inteso soprattutto come “responsabilità verso tutti i cittadini”, utenti finali e principali fruitori di un bene così prezioso.

La stessa propensione spinge l’azienda a guardare nella direzione delle energie alternative e rinnovabili. Con il proprio know how si è presentata oggi al cospetto di una nuova frontiera di mercato con la certezza di poter garantire, anche in questo ambito, la massima attenzione alla qualità ed affidabilità del proprio operato.

Questo processo, indirizzato al raggiungimento di nuovi traguardi, integra le competenze ai principi di un modello organizzativo e di uno sviluppo della sensibilità e dell’attenzione, individuale e collettiva, verso le problematiche interconnesse in tema di TQM, ambiente, sicurezza, etica ed R.S.I..

I maggiori vincoli ambientali, la necessità di stabilire regole comuni e di possedere competenze specifiche conducono alla definizione di un sistema di gestione per individuare, sorvegliare e superare le problematiche, rispondendo puntualmente ad ogni esigenza ambientale.

FAVER considera il rispetto dei requisiti ambientali di legge e il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali stabilite nel proprio sistema di gestione un obiettivo comune da perseguire a tutti i livelli.

L’azienda ritiene, inoltre, che la sicurezza e la salute dei propri lavoratori – in particolar modo nei cantieri e nelle officine – rappresenti un fattore primario ed essenziale e pertanto pone il suo massimo impegno nella prevenzione dei rischi, nell’interesse sia dei singoli che della stessa Società, ricercando, in una precisa ottica di continuo miglioramento, la progressiva riduzione del numero di eventi infortunistici e la prevenzione di malattie professionali. A tale scopo ha esteso il modello organizzativo e gestionale della qualità ai principi ed alle prescrizioni della sicurezza, in conformità ai requisiti della ISO 45001.

Consapevole che le sue attività impattano non soltanto sul profitto dell’impresa, ma si riflettono sull’intero contesto sociale con il quale quotidianamente l’organizzazione interagisce, l’azienda si impegna ad adottare processi eticamente sostenibili, volti a non discriminare ed a garantire pari opportunità, inquadrandole organicamente in un’ottica di sistema. In particolare, in conformità a quanto previsto dalla norma SA 8000:2014 per la Responsabilità Sociale d’Impresa, l’organizzazione si impegna a:

  • Rispettare la normativa vigente nazionale, le convenzioni e le raccomandazioni internazionali, ivi incluse le risoluzioni di organismi internazionali quali l’ILO – International Labour Organization e l’ONU – United Nations Organization.
  • Non utilizzare lavoro infantile, sostenendo azioni di rimedio nel caso ne riscontri l’utilizzo nell’ambito della propria catena di fornitura.
  • Escludere l’applicazione di lavoro forzato o obbligato in qualsiasi forma.
  • Garantire condizioni adeguate di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, attraverso un’idonea valutazione dei rischi e relative azioni di prevenzione e mitigazione.
  • Rispettare la libertà di associazione ed il diritto alla contrattazione collettiva.
  • Contrastare ogni forma di discriminazione e di disparità di trattamento.
  • Applicare procedure disciplinari rispettose dei diritti e della dignità della persona.
  • Applicare in modo completo ed imparziale il contratto collettivo nazionale di lavoro, negli orari di lavoro e nella retribuzione.
  • Coinvolgere tutti i fornitori di beni, attività e servizi, sostenendo il loro impegno nei confronti della responsabilità sociale.
  • Promuovere il dialogo con le parti interessate ed il loro coinvolgimento nell’assicurare un’efficiente ed efficace applicazione del sistema di responsabilità sociale.
  • Sviluppare ed estendere i processi di informazione, comunicazione, formazione ed addestramento del personale in materia di responsabilità sociale.
  • Divulgare la Politica RSI all’interno ed all’esterno dell’organizzazione con i metodi di comunicazione più efficaci.
  • Riesaminare periodicamente la Politica RSI da parte della Direzione, in relazione alle performance misurate dal Sistema di Gestione Integrato e dai risultati rivenienti dall’attività del Social Performance Team (SPT).

Il Sistema di Gestione Integrato stimola costantemente l’introduzione di miglioramenti nei processi aziendali e produce un sostanziale accrescimento della competitività interna ed esterna dell’organizzazione.

A supporto del Sistema, al fine di garantire la piena attuazione del principio di miglioramento continuo, la Direzione Aziendale favorisce una cultura che incoraggia la consultazione e partecipazione attiva delle persone, in una logica d’integrazione dei processi gestionali.

Ciascun responsabile di area, identificato nell’organigramma aziendale, ha la diretta responsabilità dell’implementazione dei requisiti del Sistema di Gestione Integrato nell’area o nel servizio di propria competenza.

Tutto il personale aziendale opera in conformità alle norme e delle procedure di sistema per assicurare la costante rispondenza del processi e dei servizi offerti, nel rispetto del sistema prevenzionistico attuato dalla società medesima.

Le prescrizioni del Sistema di Gestione Integrato riguardano anche fornitori e partner aziendali, riconosciuti anch’essi come parti fondamentali ed integranti del sistema.

Nella documentazione del Sistema di Gestione Integrato redatto sono descritti: il sistema aziendale, i processi e le responsabilità specifiche nell’esecuzione delle attività e le modalità, che rappresentano le linee guida per la corretta esecuzione delle stesse

FAVER ritiene che credere fermamente in questa Politica, operare, agire ed investire in funzione di queste regole, secondo questi principi e nella piena osservanza dei valori enunciati, significhi percorrere la strada che afferma e conferma il successo dell’impresa.

Una strada che non risulta sempre la più agevole e neanche la più breve, ma che puntualmente dimostra di essere la più sicura” e “sostenibile”.